.
Annunci online

Così certo non andiamo bene
post pubblicato in diario, il 5 dicembre 2011


Non lo nascondo, sono deluso dalla manovra Monti.
Lo sono perchè in quella manovra doveva esserci l'equità che non c'è, perchè se tutti pagano allora non si tiene conto che tutti dovrebbero pagare in base al proprio reddito REALE e che dovrebbero pagare prima quelli che finora hanno pagato meno.
A dirlo è stato addirittura Alfano, segretario del partito che per anni ha difeso i privilegi di alcuni facendo pagare sempre agli stessi. Ma si sa, quando non si governa più è più facile chiedere, vedi la Lega che fingendo di non aver mai governato chiede le cose che fino a ieri non era disposta a concedere.
Va bhè, andiamo avanti.
La manovra quindi non mi convince ma non mi ero illuso troppo, anche se avevo una speranza e forse ce l'ho ancora.
Non voglio però non fare un ragionamento politico, e cioè dire che comunque il governo mantiene una forte impronta liberale, che il parlamento ha una maggiornaza spostata a destra e che in europa, l'europa delle richieste fatte per lettera, governa la destra da quasi 10 anni.
Certo, quando c'eravamo noi non eravamo perfetti, quando c'eravamo noi non tutto andava bene, però non va mai dimenticato il dato politico di partenza ed io certamente non lo voglio fare.

Non mi spiego comunque il perchè non abbiamo voluto forzare la mano sulla tracciabilità dei pagamenti. In Italia abbiamo un'evasione fiscale spaventosa che continuiamo a difendere permettendo appunto a molti di evadere le tasse grazie alla circolazione di denaro contante. Quante volte avete ricevuto fattura da idraulici, antennisti, piastrellisti, muratori,... devo continuare? Quante volti in pizzeria, al bar, all'alimentari si sono dimenticati di farvi lo scontrino? E magari giustificano il balzello dei costi con "sa, hanno aumentato l'IVA"? Quale Iva, quella che stai evadendo in questo preciso momento?
Io credo che il PD dovrebbe farne una crociata e andare avanti a chiedere solo quello, l'abolizione progressiva del contante circolante. Io voglio arrivare al limite di poter ritirare non più di 50€ dal bancomat e poter pagare il caffè da 1€ con carta di credito. Certo, per arrivare fin li dobbiamo rivedere i rapporti con le banche, i costi di esercizio dei bancomat per gli esercenti e tutto quello che volete, ma il risultato finale sarebbe una marea di soldi in più da usare per abbassare a tutti le tasse e contemporaneamente dare un sacco di servizi in più a tutti.
Invece è stato messo il limite a 1000€, come a dire nessun limite o quasi.

Che rimane da dire? Poco o niente, rimane da dire che si spera che al prossimo giro, se toccherà a noi, sapremo fare questo ed altro. Altrimenti meglio star qui ad arrabbiarsi con il Monti di turno, che almeno m'incazzo una volta sola e non due volte come ai tempi dell'ultimo governo Prodi, quello dei 20 partiti di maggioranza e delle 280 pagine di programma elettorale!



permalink | inviato da lemieidee il 5/12/2011 alle 12:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia luglio        febbraio
calendario
adv